Hitler e le teorie del complotto

Hitler e le teorie del complotto

AUTORE: Richard-J. Evans

PAGINE: 324

CODICE PRODOTTO: 882522

EDIZIONE: MONDADORI

PREZZO EDITORE: 25.00 €

PREZZO OFFERTA: 16.00 €



Quando i pregiudizi prevalgono sulla conoscenza e le opinioni contano più delle argomentazioni

Un autorevole storico smonta cinque "leggende"sul Führer, mostrando come nascono e si alimentano e, soprattutto, chi se ne avvantaggia.

Oggi si chiamano ¿fake news¿ e circolano incontrollate grazie alla pervasività dei social, ma in realtà sono sempre esistite e sono state utilizzate dai complottisti per fornire una lettura ¿non ufficiale¿ degli eventi. Un autorevole studioso della Germania di Hitler ne analizza cinque tra i più longevi: i Protocolli dei Savi anziani di Sion con il loro piano per conquistare il mondo; il mito della ¿pugnalata alla schiena¿ che avrebbe determinato la sconfitta della Germania nella Grande guerra; l¿incendio del Reichstag per mano dei nazisti; il volo in Scozia di Rudolf Hess nel 1941 per negoziare la pace; la fuga di Hitler dal bunker di Berlino e la sua seconda vita in America Latina. L¿obiettivo di Evans non è confutare queste leggende (non ce n¿è bisogno), ma mostrare come siano state sfruttate, offrendo spunti di riflessione sull¿oggi.

Richard J. Evans, già Regius Professor di Storia all¿Università di Cambridge e fellow della British Academy, è uno dei maggiori storici della Germania nazista. Per i suoi libri ha ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali. Tra i suoi saggi: La nascita del Terzo Reich (2005), Il Terzo Reich al potere (2010) e Il Terzo Reich in guerra (2014).

«Un lavoro magistrale».
Evening Standard

«Un¿opera attesa da tempo».
The Times

«Non c¿è guida migliore e più autorevole del professor Evans».
The Financial Times