Al Giambellino non si uccide La prima indagine del dective Zappa

Al Giambellino non si uccide La prima indagine del dective Zappa

AUTORE: Matteo Lunardini

PAGINE: 240

CODICE PRODOTTO: 874339

EDIZIONE: PIEMME

PREZZO EDITORE: 17.50 €

PREZZO OFFERTA: 11.20 €



Nella Milano non più ¿da bere¿ c¿è un nuovo detective duro e puro

Una storia da raccontare, un cadavere in periferia, un mistero da risolvere: buon lavoro, Zappa!

Spente le luci dell¿Expo, Milano è tornata a essere quella di sempre, sospesa fra l¿eleganza un po¿ austera del centro e i palazzoni di periferia. Sono proprio i quartieri marginali quelli che l¿investigatore privato Roger Zappa bazzica e conosce meglio: un po¿ perché ci vive, un po¿ perché la racconta nel suo programma radiofonico, Kriminalia, dedicato ai crimini milanesi di ieri e di oggi. In un agosto tramortito dall¿afa, Zappa ha per le mani due casi: la scomparsa di un cane e la morte di una prostituta ucraina nel parco del Bosco in città. Per sbrogliare la matassa, Zappa inforca la sua Vespa e s¿immerge in una Terra di mezzo popolata da barboni, trans e prostitute, finendo prima nell¿occhio del ciclone e poi sul banco degli imputati. L¿unico modo per scagionarsi sarà scoprire la verità...

«Un libro da rileggere e tenere in tasca per capire dove sta andando oggi Milano».
Ilfattoquotidiano.it

Matteo Lunardini È nato a Milano nel 1971 e vive al Lorenteggio. Studioso di politologia e criminologia, già collaboratore di varie testate nazionali, autore di saggi nel campo della sociologia e storia sportiva, nel 2014 entra nella terzina del Premio Kihlgren Opera Prima di Milano con il romanzo I fantasmi dell¿Arena.